Darkwing – Il Parere dell’Oste, videorecensione

Ultimamente abbiamo parlato quasi sempre dei librogame, questa nuova recensione del canale Youtube Leggende in Taverna riporta invece il focus sui romanzi che hanno lanciato la saga. Una recensione che mi è piaciuto molto ascoltare e che merita soprattutto per l’ottima analisi delle caratteristiche dell’opera.

Pubblicato in Recensioni | Contrassegnato | Lascia un commento

La Caccia – La recensione di Corydan

Pubblicato in Recensioni | Contrassegnato , , | Lascia un commento

La Voce di Greyven – Guida ai Souvenir

Ed eccoci qui con una nuova guida, amici lettori, incentrata stavolta sul secondo volume della saga librogame di Darkwing: La Voce di Greyven! Vedremo in questo articolo come ottenere uno per uno tutti i collezionabili del gioco. Allora, siete pronti a cominciare?

ATTENZIONE, il seguente articolo contiene spoiler sul titolo Darkwing – La Caccia! Consigliata la lettura solo se avete già giocato il libro fino alla fine.

Artiglio di Skawing

L’Artiglio di Skawing, un vero e proprio trofeo di caccia, è il primo Souvenir che incontrerete nella partita. E’ possibile ottenerlo in due modi diversi!

La prima occasione si presenta durante la prima tappa del vostro viaggio con Nightwolf, al paragrafo 780. Mentre fate la guardia davanti al fuoco verrete sorpresi da uno skawing solitario che vi osserva. Se qui scegliete di attaccare lo skawing e riuscite a centrarlo con un bel tiro a distanza, Nightwolf vi darà il suo Artiglio come ricordino.

Se perdete quest’occasione, tuttavia, ne avrete un’altra dopo Morros, quando verrete attaccati dallo stormo di skawing in un villaggio abbandonato. Al termine della battaglia vi basterà ispezionare il terreno di scontro dopo che gli skawing se ne saranno andati per conquistare il collezionabile. L’unica condizione è aver sostenuto lo scontro, se invece siete scappati come conigli andrete direttamente alle caverne senza poter esaminare la scena e quindi non otterrete il Souvenir.

Idolo Sacrilego Maschile

Per ottenere questa pregevole statuina votiva legata al culto primitivo di Exus è necessario esaminare la tana del Mietitore Spettrale dopo averlo ucciso – cosa di cui Nightwolf non sarà entusiasta, quindi a seconda della vostra relazione con lui potreste dover pagare un prezzo in Stima per ottenere il collezionabile.

L’Idolo Sacrilego Maschile ha una controparte femminile che sarà disponibile in un librogame successivo. Ottenere la coppia potrebbe rivelarsi interessante.

Mappa delle Terre Grigie Antiche

Questo elegante Souvenir può essere acquistato per 19 corone al mercato di Morros. Possederlo può conferire un piccolo ma significativo vantaggio più avanti nel gioco, durante la trattativa diplomatica con Ashadi, se si è completata anche la medaglia Il grido degli ultimi, come rimpiazzo del talento Erudito o superiore. E poi è bella da appendere in camera.

Santino di Ashadi/Sasso da Genetliaco

Le Piume vendono alcuni souvenir realizzati a mano dalle vedove greylander per finanziare la propria causa. Tra questi ci sono dei santini intagliati in salgemma della loro regina Ashadi e dei sassi decorati che per tradizione vengono regalati dalle famiglie più povere ai bambini per i loro compleanni. Quindi acquistarli non significa solo ottenere dei collezionabili, ma anche contribuire a una buona causa!

Entrambi questi Souvenir sono venduti per poche corone dalla bancarella della venditrice di santini fuori dalla chiesa di Morros (par. 123). Per acquistarli dovete fermarvi a parlare con lei ed esaminare la sua merce.

Se lo mancate qui, il Santino di Ashadi è acquistabile anche nella cappella/libreria nella base delle Piume (par. 363). Basta avvicinarsi all’altare e fare un’offerta di 6 corone.

Penna di Corvo

Questa penna col calamo verniciato d’argento è una sorta di lasciapassare offerto dalle Piume ai loro alleati. Ha un fascino mistico e una particolare eleganza. Nonostante sia un Souvenir, tra l’altro inserito in uno scenario del tutto opzionale, è uno degli Oggetti Speciali più importanti dell’avventura che oltre a essere un po’ il “simbolo” della missione, vi offrirà anche un consistente bonus per scoprire una camera segreta nelle grotte di Undersurth.

Potete ottenere la Penna di Corvo durante la sosta a Morros. Per acquisirla bisogna andare a esplorare la città dalla locanda del Porco Bollito e visitare la chiesa del paese. Se volete fermarvi a parlare con la venditrice di santini davanti all’ingresso oppure no, è indifferente ai fini dell’ottenimento di questo particolare oggetto (come abbiamo visto però Hawthorn vende altri due collezionabili, quindi se si è a caccia di ricordini tanto vale parlarci).

Entrare in chiesa innescherà una sequenza di combattimento al termine della quale Hawthorn vi dimostrerà la sua gratitudine per averla aiutata lasciandovi la Penna di Corvo, a testimonianza del fatto che le Piume sono interessate a voi e vi stanno osservando. Se ne parlerete a Nightwolf più tardi, questi si complimenterà con voi.

Nel libro, le origini della Penna di Corvo non sono specificate, ma mi piace pensare che provengano direttamente dalle ali di Maleficio, il corvo di Ashadi (ovvero l’ex famiglio di Vonatar) che vi tiene d’occhio per tutta la storia.

Fascetta Diggar

Veniamo ora ai Souvenir più ricercati e difficili da ottenere!

La Fascetta Diggar è un simbolo di appartenenza al clan dei nani risaliti in superficie per combattere i wyrm che infestano le grotte di Undersurth. E’ una bandana color verde smeraldo con le insegne del clan ricamate in oro ed è un simbolo di grande rispetto da parte dei diggar. Per riuscire a prendere questo collezionabile dovrete sudare parecchio. Pronti?

Come avrete già capito, l’agognata Fascetta si trova nel complesso delle grotte di Undersurth, che dovrete attraversare per riuscire ad arrivare a Greyven. Dopo un casuale incontro con un esploratore diggar smarrito (che lo salviate oppure no è ininfluente ai fini dell’ottenimento di questo oggetto) raggiungerete una camera in cui sostare. Qui il vostro progresso verrà rallentato da una frana che blocca l’accesso alle miniere. Per andare avanti dovrete trovare un modo per superarla.

Rimando la trattazione approfondita di questa parte a una guida dedicata, infatti districarsi nei pericolosi tunnel di Undersurth è forse la quest più complessa del gioco. Per il momento sappiate che ci sono due modi per superare la frana che blocca l’accesso alle miniere: farla saltare in aria con dell’esplosivo (o spostarla con la forza della mente, se siete Solar della Terra particolarmente dotati) oppure aggirarla grazie a un ingresso secondario che troverete nei tunnel inferiori, per la precisione nella spettrale sala mensa dei minatori.

Se riuscirete ad accedere alle miniere potrete affrontare la missione extra in cui incontrerete il Grande Maestro della Terra Godor e gli esploratori diggar, che vi proporranno di aiutarli a uccidere un wyrm. Questa gigantesca creatura, infatti, ha deposto migliaia di uova in quei tunnel, e se lasciate senza controllo le larve renderanno presto la zona inabitabile.

Se accetterete di aiutarli nell’impresa dovrete affrontare una serie di combattimenti e di prove di abilità che determineranno il vostro successo nel difendere la spedizione. In questa battaglia il vostro obbiettivo, oltre che sopravvivere, sarà perdere meno nanetti possibile. Non basterà infatti uscirne vittoriosi, dovrete anche impedire che i diggar muoiano per ottenere il Souvenir!

Se al termine dell’impresa, se non avrete perso più di quattro diggar, il loro capo vi offrirà in premio la Fascetta Diggar e una serie di altre ricompense.

Accendino Darkeld

Per ottenere questo collezionabile dovrete guadagnarvi la Stima del fabbro Einvyl durante l’avventura.

Einvyl è un personaggio quasi del tutto opzionale che troverete nella fucina della base delle Piume, lo incontrerete obbligatoriamente solo durante l’assalto al Tempio d’Immorten ma anche se gli salvaste la vita qui, ciò non basterebbe a garantirvi Stima sufficiente da parte sua per ottenere l’Accedino; vi occorre infatti un punteggio di Stima pari a +2 o superiore perché vi regali il collezionabile.

Per riuscire a ottenere questo punteggio dovrete recarvi nell’officina e conversare con lui durante la fase di esplorazione del Tempio d’Immorten, dopo l’udienza iniziale con Ashadi. Rimandiamo la trattazione di Einvyl, personaggio non troppo facile da gestire, a una futura Guida alla Reputazione; quello che conta sarà uscire dai vari dialoghi con lui con una Stima pari minimo a zero, questo potrebbe consentirvi (ma dovrete essere particolarmente bravi) di conquistare un altro paio di cuori se la trattativa con Ashadi va nel migliore dei modi e se riuscirete a salvare i servitori quando il castello verrà attaccato dai non-morti. Nel caso Einvyl vi abbia concesso sufficiente Stima, nel finale vi basterà andarlo a salutare e vi regalerà il suo Accendino.

Mandolino Greylander

Passiamo ora al Souvenir più difficile in assoluto da ottenere, il Mandolino Greylander. Questo oggetto simboleggia l’impegno politico di Hawthorn e il suo forte legame con Ashadi, dunque se volete sperare di conquistarlo dovrete compiere le mosse giuste durante la trattativa diplomatica. Possedere il Mandolino, oltretutto, vi regalerà un finale dalla sfumatura più malinconica e tingerà l’intera avventura di romanticismo.

Avere un buon punteggio di Stima da parte di Hawthorn vi sarà di grande aiuto a prescindere, quindi vi ritroverete avvantaggiati se la fanciulla vi avrà elargito qualche cuoricino nel corso dell’avventura – se non è così, non disperate, con un buon esito nella trattativa diplomatica e un punteggio di Stima pari a -1 ve la caverete comunque anche se in modo meno elegante.

Il percorso per ottenere il Mandolino Greylander inizia durante la cena con Ashadi. Avrete la possibilità di ricevere l’oggetto solo se i negoziati si concluderanno in maniera positiva, mentre se litigherete con la regina potrete dire addio a questo Souvenir.

La trattativa diplomatica con Ashadi è molto articolata e delicata, pertanto rimandiamo l’argomento a una guida dedicata.

Morale della favola: se riuscirete a portare la regina a un compromesso coi Solar, al termine della trattativa potrete chiederle di offrirvi un dono come pegno dell’accordo. Dopo lo stupore iniziale Ashadi accoglierà la vostra proposta. A quel punto potrete chiederle l’Anello della Fenice, se non lo avete già conquistato, OPPURE di offrirvi una canzone.

Malgrado l’anello magico possa sembrare la scelta più ovvia, chiedere ad Ashadi di cantare avrà una quantità impressionante di ripercussioni positive sulla campagna, al punto che potrebbe valere la pena di rinunciare all’artefatto pur di prendere questa strada – dipende a cosa tenete di più, se alla storia o al venale bottino!

Se glielo chiederete, Ashadi accetterà di esibirsi per voi e vi offrirà una delle sue canzoni più belle intitolata Le Scogliere di Ravinca, che Hawthorn accompagnerà col suo mandolino. Otterrete in questo modo la preziosa medaglia Cena e spettacolo che vi sarà d’aiuto più volte nel prosieguo della missione e che costituisce il prerequisito fondamentale per ricevere il Mandolino.

Una volta terminati i negoziati, Hawthorn vi chiamerà in camera sua per parlarvi. Qui a seconda del punteggio di Stima che avete ottenuto da parte sua fino a quel momento, potrà manifestarvi la sua amicizia in varie sfumature o dichiararvi il suo amore. Indipendentemente da come decidete di gestire la faccenda (potete solo parlarle o finire per andarci a letto, a seconda dei casi), se avete avuto Cena e spettacolo, perfino con un punteggio di Stima di -1 Hawthorn vi offrirà il suo mandolino in dono, in modo che possiate ricordarvi di lei una volta tornati a casa.

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato | Lascia un commento

La Caccia – recensione su LGL di Davide Chieli

“Darkwing non solo ha fatto riavvampare la mia voglia di leggere, scrivere e giocare a LG, ma ha anche dato il suo contributo all’innovazione dell’intero settore della narrativa interattiva.”

Nato come un esperimento parallelo ai romanzi dell’omonima saga, il primo librogame di Darkwing: La Caccia viene alla luce con un’idea molto ambiziosa: unire il librogame ad un gioco di ruolo tramite non uno, ma ben DUE regolamenti di gioco differenti: la modalità Rapida e quella Completa.

Premetto che la recensione si basa sul regolamento Completo, che comprende un piccolo manualetto acquistabile separatamente di oltre 100 pagine.

La prima cosa che si nota nella creazione del personaggio, è la grandissima varietà di razze scuole, talenti e discipline in cui è possibile personalizzare il nostro alter-ego alias Wyvern.
Le razze spaziano dalle tipiche fantasy come nani, elfi, orchi e umani ad altre come Wolfkhan (simili a licantropi), aviani o marinidi. Si continua scegliendo il sesso e uno dei 10 tipi di radianti (elementi) con cui siamo nati e che determinerà la nostra scuola di appartenenza (Aria, Acqua, Terra, Fuoco, Energia Positiva) oltre alle successive abilità che potremmo acquisire.

Non nego di aver trascorso quasi una giornata a decidermi se voler giocare un nano radiante della Terra supercorazzato, un agile mezzelfo radiante dell’Aria o un guerriero umano radiante del Fuoco.
La scelta è davvero vastissima e permette un’enorme personalizzazione, mai vista in un altro LG.

Lo stile ricorda a tratti quello di Joe Dever (di cui si percepiscono gli influssi positivi), misto all’ilarità e alla rottura della quarta parete a cui ci ha abituati Brennan, il tutto fuso così sapientemente da riuscire a intervallare momenti di pura ansia a momenti spensierati e più distensivi, che certe volte fanno pensare alla famosa “quiete prima della tempesta”. L’enorme quantità di citazioni nerd vi farà sorridere o forse storcere il naso secondo i gusti.

Nota di merito è il sistema di Stima dei personaggi non giocanti (PNG): a seconda di come agiremo in gioco acquisiremo o perderemo dei “cuori”, che andranno a migliorare o peggiorare la nostra relazione con i tantissimi PNG del gioco. Ciò permetterà di creare relazioni d’amicizia, d’odio o addirittura relazioni amorose, oltre che a far aumentare le scelte percorribili in-game. […] Continua su LGL >

Pubblicato in Recensioni | Contrassegnato , , | Lascia un commento

La Voce di Greyven – la recensione di LGL

“Ci troviamo di fronte ad uno dei librogame (questo) e ad una saga (quella di Darkwing) più belli in assoluto. […] Merita di stare nell’Olimpo delle migliori mai scritte. A livello mondiale.”

Voto 9/10

Potete leggere la recensione completa di Tyrol su Librogame’s Land.

Pubblicato in Recensioni | Contrassegnato , , | 2 commenti

Schede di gioco aggiornate

E’ stato rilasciato un aggiornamento delle schede di gioco del librogame di Darkwing per La Voce di Greyven. Potete scaricarle di seguito e dalla sezione Gamebook del sito.

Pubblicato in Annunci | Contrassegnato , | Lascia un commento

UNBOXING La Voce di Greyven

Ecco le prime copie per i preordini!

Pubblicato in Annunci | Contrassegnato , | Lascia un commento

Preordini conclusi per La Voce di Greyven

I preordini de La Voce di Greyven si sono conclusi con un ottimo riscontro. Grazie a tutti coloro che ci hanno sostenuto ❤

La settimana prossima ci arriveranno le copie, vi terremo aggiornati sullo stato delle spedizioni. Verrà inoltre rilasciato un aggiornamento alle schede personaggio per entrambe le modalità di gioco.

Intanto, vi ricordo che tutti i titoli rimangono ordinabili dal nostro store Gumroad: https://gumroad.com/cencinisbooks

Abbiamo deciso di prolungare lo sconto sul Manuale di Gioco per la modalità completa e il bundle campagna.

Per ora è tutto, grazie ancora e a presto! 🙂

Pubblicato in Annunci | Contrassegnato , | Lascia un commento

Libro Autoprodotto, una possibilità di successo (LGL Magazine #151)

Sul numero 151 di Librogame’s Land Magazine troverete un mio articolo che spiega nei dettagli come realizzare i propri libri, dall’impaginazione alla stampa fino alla pubblicazione, senza trascurare anche gli aspetti economici dell’autoproduzione. L’articolo, che presenta una serie di approfondimenti tecnici in modo chiaro e alla portata di tutti, è rivolto sia a chi desidera pubblicare in autonomia sia a chi lavora con editori e ci tiene a realizzare file già predisposti correttamente per la stampa. Potete leggerlo gratuitamente su Issuu cliccando qui sotto!

Pubblicato in Articoli e approfondimenti, Guide scrittura | Contrassegnato , | Lascia un commento

La Voce di Greyven, aperti i preordini

La Voce di Greyven, il nuovo librogame della serie di Darkwing, diverrà disponibile su tutti gli store entro fine maggio. Intanto, sono ufficialmente aperti i preordini!

Preordinare La Voce di Greyven ti permetterà di ricevere uno sconto del 25% sul DLC Assalto al Ravinca Express, in uscita a fine 2020.

Assalto al Ravinca Express è un modulo aggiuntivo de La Voce di Greyven che estenderà l’avventura con una nuova eccitante missione giocabile.

Sconti di marzo su tutto il catalogo

Per celebrare l’uscita de La Voce di Greyven, ordinando dal nostro nuovo e-shop su Gumroad troverai dei titoli in sconto.

Se sei nuovo a Darkwing e non hai mai provato l’esperienza dei librogame, ti consigliamo di acquistare il Bundle Campagna con La Caccia e La Voce di Greyven in un unico pacchetto a €34,90 invece che a €38!

Inserisci il codice hearthevoice per ottenere uno sconto di €2 su tutti i romanzi.

Copie con dedica: Tutte le copie acquistate in preordine tramite il nostro nuovo shop Gumroad sono autografate dall’autore Davide Cencini. Puoi far personalizzare la tua copia acquistando una dedica originale dell’illustratrice Rita Micozzi. Devi solo aggiungere questo articolo al carrello e poi contattarci tramite il modulo Contatti o uno dei nostri social per farci sapere i dettagli del disegno da realizzare.

Leggi digitale? Fino alla fine di maggio, il prezzo di tutti gli ebook sarà ribassato di €1! Accedi ai tuoi store preferiti dal Catalogo.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento