Clan Dumithral

I Dumithral sono la famiglia reale di Nygdrasil. Il loro è un clan nanico ricco e potente che controlla innumerevoli attività in campo manufatturiero. I suoi membri risiedono per la maggior parte nella capitale, Er-Durag. È composto dal re, dalla regina e dai loro numerosi figli, nonché da vari rami secondari. Di seguito una lista degli esponenti più rilevanti con le rispettive età.

Casata regnante

Thorgal (143)

Sovrano di Nygdrasil. Ha un carattere chiuso e orgoglioso, tuttavia non è privo di sentimenti come potrebbe sembrare a prima vista. Teme di apparire debole esprimendo ciò che prova, quindi di solito cerca scuse ufficiali per fare quello che gli sta a cuore senza dare apertamente questa impressione. È un convinto conservatore e ritiene che preservare i valori tradizionali della società nanica sia una sua precisa responsabilità.

Nonostante un trattato di pace esista da più di settant’anni tra l’Euras e Nygdrasil, Thorgal si è dimostrato a lungo restio a coinvolgere il suo paese nel conflitto con Greyven, finché il generale Bohrs non ha decimato l’avamposto minerario di Federgald di proprietà dei Dumithral. Questo tragico evento ha suscitato la collera del re, che ha inviato la bombardiera Carthago in aiuto dei Solar e di suo figlio Gabos a Thella.

Hera (138)

Consorte del re, Hera è una nobildonna autoritaria ed equanime, abile nella diplomazia, celebre per la sua saggezza. Spesso riesce a mitigare il carattere chiuso del marito. Tra i suoi antenati figurano alcuni elementar della Terra, tratto che Gabos ha ereditato. Ama moltissimo i suoi figli ed è quella che comprende meglio il carattere di Gabos.

I figli e le figlie in ordine di età

Dagna (118)

Figlia primogenita dei sovrani, poiché non poteva assurgere al trono (pur avendo tutte le qualità per regnare, tranne una: il sesso maschile) è entrata nell’aviazione reale e si è fatta strada nelle sue gerarchie fino a diventare ammiraglio. Possiede un carattere molto deciso e intrepido con cui tiene in riga i suoi uomini, che nutrono nei suoi confronti una devozione incrollabile. Il dirigibile da guerra che comandava, la bombardiera Carthago, è stata abbattuta a Thella dal drago Fazoul. La sua arma preferita è la pistola.

Gabos (116)

Primo figlio maschio ed erede al trono in linea di successione diretta, Gabos, dotato fin da giovane di un animo sensibile e indipendente, ha ritenuto di non essere adatto a passare la vita nei salotti della politica. Per questo motivo ha preferito ricusare il titolo di principe e diventare un monaco Solar. Il suo abbandono ha destato scandalo a Er-Durag e guastato un po’ i rapporti col padre e col fratello Vanheim anche perché è avvenuto in un momento di grande tensione politica tra l’Euras e Nygdrasil. Vai alla scheda completa di Gabos >

Vanheim (109)

L’attuale erede al trono. Si distingue per i capelli e la barba argentata dall’aspetto leonino. Ha una personalità molto simile a quella di suo padre Thorgal, anche se lievemente più malleabile. Serba risentimento nei confronti di Gabos per aver rinunciato al trono ma gli è comunque affezionato. E’ un condottiero valoroso con un altro grado militare. La sua arma preferita è l’ascia bipenne nanica.

Gunther (88)

Gunther è il più eccentrico tra i fratelli Dumithral. E’ un artigliere esperto con una spiccata passione per gli esplosivi. Nutre un affetto sviscerato per la sua spingarda, Brunhilde, che tratta quasi come una moglie. Nonostante l’apparente rozzezza dei suoi modi, è sensibile nei confronti dei suoi fratelli.

Minertha e Doreanna (56)

Note anche come Mina e Dora, queste due gemelle sono donne d’affari capaci che seguono gli interessi finanziari del clan. Mina gestisce le attività produttive, mentre Dora tiene la contabilità dei beni di famiglia e si occupa delle compravendite.

Balion (42)

Balion non è un guerriero, ma un abile politico. A differenza di suo padre è di orientamento progressista e desidera sinceramente innovare la società nanica, che secondo lui è ingessata da una eccessiva fissazione per le tradizioni e da una rigidità sociale che impedisce alle persone di migliorare le proprie condizioni di vita. In questo senso si pone in aperta opposizione con re Thorgal che invece è un convinto difensore delle tradizioni. Intelligente e carismatico, ma dalla moralità opaca, Balion non si è mai mescolato molto coi suoi fratelli e sorelle, il che lo rende il membro più sfuggente del clan Dumithral.

Dorion (deceduto a 29)

Il più giovane dei fratelli Dumithral aveva un carattere allegro e solare. È caduto nella battaglia di Thella, ucciso da Bohrs. Dorion era un guerriero agile, svelto e coraggioso. La sua arma preferita era il gladio nanico.

Yliana (19)

Yliana, chiamata affettuosamente da tutti “Ylia”, è la più giovane delle sorelle Dumithral. Fin da bambina soffre di varie forme di disagio psichico tra cui una lieve forma di schizofrenia. Alcuni hanno speculato che le sue difficoltà possano essere dipese dall’età avanzata che aveva sua madre quando è stata concepita, voci che hanno colpito duramente la regina.

Per via della sua salute cagionevole, Ylia non lascia quasi mai il palazzo reale e passa molto tempo nelle sue stanze dove viene accudita costantemente dalle sue dame di compagnia e dal medico di corte. E’ fin troppo coccolata da suo padre, che cerca di rallegrarla con continui regali, trattandola quasi come una preziosa bambola. In realtà Ylia vorrebbe solo qualcuno che passi più tempo con lei. Per questo motivo era molto legata a Dorion, che la faceva sempre sorridere con i suoi scherzi. La sua tragica morte rischia di aggravare la già precaria salute della fanciulla.

Altri membri del clan

Dorthan (deceduto)

Figlio di uno dei fratelli minori di re Thorgal, di mestiere faceva il mercante di gemme. Perse rispettabilità e clientela a causa della condotta del fratello Durin e dovette ripiegare sull’attività di minatore. Morto precocemente di silicosi, ha lasciato un figlio maschio, Thorben.

Thorben (25)

Figlio di Dorthan, di professione chimico, è un giovane nano fascinoso che lavorava alla miniera di Federgald nel comparto della raffinazione mineraria. È un radiante della Melma ma i suoi poteri sono molto deboli, Thorben li usa soprattutto per avvantaggiarsi nel suo lavoro. Quando Bohrs attacca Federgald, Thorben viene imprigionato e in seguito ferocemente torturato dal generale e dalla ninja psicopatica Erin che lo privano di una mano, ma riesce miracolosamente a fuggire per poi venire soccorso dall’intervento provvidenziale di Gabos che gli permette di raggiungere il monastero di Thella.

Thorben ha una sorta di love story in ballo con la Solar Demetra Barthander; tra i due è nato qualcosa durante l’assedio di Thella, terminato il quale Demetra ha deciso di farsi trasferire al monastero di Krumstrang, probabilmente per poter frequentare il giovane.

Durin “Dardodiferro” (deceduto)

Fratello minore di Dorthan, dunque zio di Thorben e cugino di Gabos, fu esiliato da Er-Durag per le sue tendenze effeminate che mettevano in imbarazzo la casata reale. Gabos gli ha insegnato alcune discipline della Scuola della Terra. Divenne poi un monaco Toras all’abbazia di Candral e un buon amico di Peter, nonché un agente dei Solar in incognito. Vai alla scheda completa di Durin >

Annunci