Oscinidi

Clicca per ingrandire

Un passero spadaccino

Tra gli aviani, il gruppo degli oscinidi è il più variegato. Questi aviani traggono origine dagli uccelli di tipo passeriforme. Merli, usignoli, cardellini, fringuelli, pettirossi, ghiandaie e simili sono tutte varianti etniche molto comuni in questo gruppo. Ne fanno parte anche i corvidi e la maggior parte degli aviani del paradiso, anche se per le loro caratteristiche questi ultimi sono considerati dei gruppi a parte.

Gli oscinidi sono di bassa statura, con i maschi che non superano il metro e 50 e le femmine che si attestano sul metro e 45. Hanno un’aspettativa di vita che si aggira sui 50 anni. Sfoggiano un piumaggio multicolore con becchi di aspetto triangolare e appuntito. La loro corporatura ha un aspetto longilineo, esile e nervoso.

Clicca per ingrandire

Una ghiandaia ladra

Piccoli e rapidi, gli oscinidi compensano la fragilità fisica con un’elevata destrezza che li porta a eccellere in qualsiasi attività richieda riflessi pronti e coordinazione. Diventano ottimi schermidori e, all’occorrenza, abili ladri. Come Solar si addestrano soprattutto in stili di combattimento basati sull’agilità, nell’uso di armi da mischia leggere, e in armi a distanza da lancio e da tiro.

Sono molto socievoli e amano la compagnia, l’allegria e la musica; la loro indole è pacifica, ma se provocati possono reagire con rabbiosa determinazione. I clan nomadi commerciano e lavorano spesso nel settore dello spettacolo.

Sono considerati gli aviani più abili nel comunicare con gli uccelli, di cui riescono a replicare fedelmente alcuni versi.

Illustrazioni di Rita Micozzi e Davide Cencini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...