Fazoul

Prima apparizione: DLC Dal Tramonto all’Alba
Razza: Drago, radiante del Magma (elementar)
Età: circa 130 anni
Provenienza: Pangesia
Parentele e relazioni: Nashejrazam (nonno); Razoul (padre, ex Grande Maestro del Magma, deceduto); Gobbler (servitore goblin).
Organizzazioni: Sole Oscuro
Scuola e rango: Grande Maestro della Scuola Segreta del Magma del Sole Oscuro
Maestri: Razoul, Nashejrazam

“Non è giusto…”

Fazoul Razam è il nipote (presumibilmente uno dei molti) di Nashejrazam. Investito del titolo di Grande Maestro del Magma del Sole Oscuro dopo la caduta di suo padre Razoul, è stato mandato nell’Euras a combattere al fianco dell’Armata degli Scheletri da suo nonno come punizione per i suoi precedenti fallimenti.

Storia

Quella del drago Fazoul è una triste storia, che si colloca a metà tra la farsa e la tragedia.

Il suo percorso inizia ben prima degli eventi di Thella, infatti tre anni addietro partecipa alla battaglia tra i Solar e il Sole Oscuro di Nerys svoltasi a Rocca del Serpente come allievo di suo padre Razoul, che all’epoca occupava la carica di Grande Maestro del Magma. Razoul, però, cade in battaglia e il figlio decide di abbandonare il campo prima di fare la stessa fine. In tale occasione Nomad gli lascia sul volto una cicatrice col suo disco da lancio a causa della quale il drago continuerà a odiarlo.

Nonostante la ferita, Fazoul sopravvive alla battaglia ed eredita il titolo di suo padre; la sua ritirata tuttavia non va giù al nonno Nashejrazam che per punizione lo esilia nell’Euras e getta di lui una maledizione che lo intrappola in una forma ibrida – né drago, né uomo, ma una via di mezzo. Fazoul si trova quindi nell’impossibilità di tornare al suo paese d’origine e perfino di tornare a essere se stesso finché non avrà riguadagnato il favore del suo terribile nonno.

Nella speranza che il nipote si riscatti, Nashejrazam gli offre l’Armatura del Magma e gli assegna il compito di aiutare Bohrs a conquistare il monastero di Thella, che caparbiamente resiste alla loro avanzata. Questa missione apparentemente semplice si trasforma però in un’altra vergognosa disfatta per lo sfortunato drago.

Durante uno scontro con Nomad, infatti, Fazoul si lascia trasportare dall’ira e causa inavvertitamente (con grande noncuranza) la morte della sorella di Bohrs. Per questa colpa Bohrs lo avvelena con una pozione lasciatagli da Erin (che a quanto pare cercava un’occasione per sbarazzarsi di lui, ritenendolo non all’altezza del compito) e, una volta privatolo dei suoi poteri, lo uccide brutalmente impossessandosi dell’Armatura Segreta.

L’umiliazione di Fazoul tuttavia non termina neanche con la morte, in quanto poco dopo viene riportato in vita dai Necrofori per pilotare un prototipo avanzato di esocheletro Necromex. In questa forma Fazoul mette in difficoltà Nomad e causa notevoli danni ai Solar, ma viene abbattuto dalla bombardiera nanica Carthago, per poi ricevere il colpo di grazia da Liam.

Personalità

Vanesio, dai modi cortigiani e un po’ ingenuo, Fazoul non è esattamente tagliato per essere un leader, anche se lui di certo lo pensa. La sua indole fatua gli impedisce di assurgere al posto che gli spetterebbe nel Sole Oscuro. Proprio a causa della sua personalità infantile Fazoul non riesce a stabilire un vero legame con l’Armatura del Magma, che alla fine sceglie Bohrs, un non-radiante, come suo custode, attratta dal suo indefesso desiderio di vendetta.

Nonostante i suoi vari fallimenti Fazoul sente di meritare ogni onore e reputa gli esseri umani creature inferiori, immeritevoli della sua attenzione. Il suo più grande desiderio è riscattarsi agli occhi del nonno per essere riaccolto a Pangesia con tutti gli onori. Il non poter assumere la forma di un vero drago gli pesa molto e non fa che alimentare la rabbia che prova di continuo.

Fazoul segue una dieta rigorosamente pesciariana, dato che si sente disgustato da qualsiasi tipo di carne.

Capacità e poteri

Fazoul, oltre a essere un drago umanoide e dotato quindi di forza e resistenza che vanno ben al di là dei livelli umani, è anche un elementar del magma molto potente. Quando è pienamente sincronizzato la sua aura riesce a raggiungere temperature dell’ordine di alcune migliaia di gradi, la stessa della lava liquida. Se trasformato in elementale può esplodere come un vulcano e riformare il suo corpo successivamente.


Taccuino dell’autore

La simpatia di Fazoul sta senz’altro nella sfiga nera che lo perseguita! Questo povero drago vanitoso, irascibile e un po’ scemo mi fa una gran tenerezza. Adoro i cattivi vecchio stile, che sbraitano e maltrattano i loro lacchè. E’ un personaggio talmente divertente da gestire che mi è dispiaciuto farlo morire all’interno dello stesso racconto in cui viene presentato. Spero in futuro di poterlo ripescare per qualche speciale, Sua Rettiliana Ferocia mi manca già…

Annunci