Armatura del Fuoco

Custodi passati noti: Karshuun (custode originale), Yltwen
Custode attuale: Samir

Caratteristiche e poteri speciali

L’Armatura del Fuoco, colorata di rosso sgargiante e oro, conferisce la maggior resistenza alle alte temperature. E’ la corazza più resistente agli sbalzi termici, il che la rende una buona protezione anche contro il freddo intenso. E’ sempre calda al tocco e in combattimento sviluppa un calore talmente intenso da far bollire l’acqua e ustionare qualunque nemico sia così imprudente da toccarla.

Le sue armi sono quelle che infliggono i danni maggiori tra tutte Armature Sacre, poiché a ogni colpo le lame sprigionano il calore di una piccola esplosione.

Armi

L’Armatura del Fuoco è progettata per il combattimento in mischia più estremo, ma può essere utilizzata al meglio solo da un guerriero svelto e astuto con un ottimo autocontrollo e un elevato livello di forza fisica. Dispone di una coppia di lame da guerra a una mano e di un latajang. Quando riposte, le lame si agganciano alla schiena in modo da formare l’immagine di una fiamma, mentre il latajang si accorcia e si aggancia a un alloggiamento dedicato in uno dei bracciali (a scelta dell’utilizzatore).

Le spade possono variare lunghezza e spessore a seconda dello stile di combattimento dell’utilizzatore, adattandosi a qualsiasi categoria di arma da guerra, dalla scimitarra elfica (molto leggera) al falchion da guerra (molto pesante). Queste armi in grado di infliggere danni massicci sono particolarmente adatte ai duelli e ad affrontare avversari di grossa taglia.

Il latajang, invece, è un’arma esotica a due mani, molto adatta alle mischie veloci con molti avversari deboli per la sua caratteristica di coprire i fianchi, colpire ai lati e allo stesso tempo allontanare i nemici.

Annunci