Talashar

Il Talashar è una sottosezione dei Solar che si occupa di spionaggio. Il suo scopo è garantire la sicurezza dell’Impero dell’Euras contro qualsiasi minaccia attraverso la prevenzione di rischi sia di origine esterna che interna. Tra i compiti di questo servizio segreto rientrano la raccolta di informazioni, la costruzione di alleanze occulte e il monitoraggio e la neutralizzazione di soggetti ed organizzazioni che costituiscano un rischio per la pubblica sicurezza.

Gli uffici del Talashar hanno la loro sede centrale al monastero Solar di Nerys. La Grande Maestra di questo monastero, Selva Ewyssendril, ne occupa attualmente la carica di direttrice generale.

Gli agenti del Talashar si sottopongono a un addestramento speciale per poter entrare a far parte di questa organizzazione. Al loro ingresso nel Talashar vengono sottoposti a un rito di iniziazione durante il quale tagliano ogni legame con la loro vita precedente. In tale occasione rinunciano perfino al loro vero nome e ne prendono uno nuovo. Per tradizione, si tratta quasi sempre del nome di un animale o di una bestia magica, ad esempio: Wyvern, Badger, Canary, Scorpion, Nightwolf, Stingray e così via.

Una caratteristica degli agenti del Talashar è che, quando non sono in incognito, usano indossare cappucci, sciarpe e mantelli di colore bianco per distinguersi dai Solar comuni. Lo stesso nome dell’organizzazione deriva dall’imbastardimento di una combinazione di due parole elfiche, “Tala-shial” ovvero “Cappucci Bianchi”.

Le origini del Talashar non sono ancora state svelate, ma pare che questo ente affondi le sue radici in un qualche tipo di società segreta preesistente da cui ha ereditato funzioni e costumi.

Il lato oscuro del Talashar: le operazioni nere

Il Talashar dispone a sua volta di una sottosezione segreta che opera dai sotterranei del monastero di Nerys definita “operazioni nere”. Gli agenti che fanno parte di questo compartimento sono dei veri e propri guerrieri ombra, infatti indossano tute di colore grigio e sono addestrati in tecniche di assassinio che sono normalmente considerate proibite. A questi agenti vengono affidate missioni speciali dal carattere più “sporco” e moralmente ambiguo, ma ritenute comunque un male necessario per garantire la sicurezza dell’Impero. Le operazioni nere agiscono ai limiti della legalità, a volte al di fuori. Questa sezione ha un direttore operativo a parte, l’enigmatico Arcimaestro Fade, che opera sotto la diretta supervisione di Selva.

Incarichi recenti del Talashar

Il Talashar costituisce la prima linea di difesa dell’Impero e si è battuto per anni contro il Sole Oscuro di Nerys sotto la guida di Selva. Il Sole Oscuro attuale resta attualmente il suo principale bersaglio, seguito a breve distanza dai Necrofori. Dopo i fatti di Deras Lamantir, la guerriera ninja Erin è balzata in cima alla lista dei ricercati.

Probabilmente, se non fosse stato ostacolato dalla politica di non interferenza del gabinetto imperiale, il Talashar avrebbe potuto svelare i piani di Vonatar in anticipo e forse addirittura impedire lo scoppio della guerra con Greyven. In seguito a questo fallimento, Drago Assopito ha chiesto a Selva di inviare le sue spie nelle Terre Grigie per cercare di sabotare dall’interno la macchina da guerra nemica e raccogliere informazioni sui campi di addestramento in cui molti radianti greylander vengono tenuti prigionieri.

Di recente il Talashar ha dato vita a una vera e propria caccia all’uomo inviando vari agenti sulle tracce di Peter durante il suo periodo da fuggiasco, tuttavia nessuno di loro è riuscito a catturarlo dato che Peter ha sviluppato una notevole abilità nel nascondere la propria aura.

Wyvern e gli agenti del Talashar sono i protagonisti della serie librogame di Darkwing.

Annunci