Benedizione/Maledizione

Sentiero: Convinzione
Tipo: Illusione
Difficoltà: Da facile a difficile

Benedizione/Maledizione è un incantesimo verbale con cui un chierico chiede alla propria divinità di aiutare o di intralciare un terzo soggetto.

Nella sua versione più semplice, questo incantesimo aumenta o diminuisce le probabilità di portare a termine un compito, ad esempio che dei colpi vadano a segno. Il potere individuale del chierico può però influire moltissimo sulla sua efficacia al punto da pronunciare benedizioni o maledizioni in grado di decidere il destino di una persona, ad esempio determinando che nascerà con un certo dono o stabilendo che morirà quando si verificheranno determinate condizioni. L’effetto però non è ben determinabile in quanto dipende dalla volontà divina e l’incantatore stesso che lo emana ha un controllo limitato sui suoi effetti, perciò si preferisce non abusarne.

Benedizioni e Maledizioni possono essere sciolte dalla persona che le ha pronunciate, o contrastate da un altro incantatore divino sufficientemente potente.


Riferimenti bibliografici

I Toras usano queste orazioni per aiutare i loro fratelli combattenti in battaglia, in particolare durante l’invasione di Candral.

Annunci