Jazz Jentzen

Prima apparizione: Libro II – L’Armata degli Scheletri
Razza:
Gnomo
Età:
 28 anni
Provenienza:
Nind
Parentele e relazioni:
Nessuna conosciuta

“Niente è impossibile, miscredente!”

Jazz-figura-interaStoria: Jazz è un geniale inventore che sogna di cambiare il mondo col progresso e la tecnologia. Peter e i suoi compagni lo incontrano nella città di Nind, dove questi riesce a riparare i danni subiti da Lidia a Silentwood.

Personalità: Jazz si distingue per il suo genio incontenibile. La sua immaginazione sembra secoli avanti a quella dei suoi contemporanei. Possiede un’innata capacità di comprendere e utilizzare tecnologie molto più avanzate di quelle comunemente note nella civiltà preindustriale euriana, per questo è l’unico al mondo in grado di riparare il corpo cibernetico di Lidia. Ha la tendenza a inventare di continuo macchinari bislacchi e a volte pericolosi, ma comunque molto originali, come il suo prototipo per il volo umano che lui chiama “Volarizzatore”. E’ un po’ presuntuoso riguardo al suo genio, ma in realtà questo suo atteggiamento nasconde solo un estremo entusiasmo nei confronti del suo lavoro e una grande voglia di affermazione personale, che in fondo scaturisce dal sincero desiderio di contribuire al progresso della sua civiltà. E’ anche un convinto pacifista che preferisce non costruire armi, a parte in caso di necessità o quando si trova in ristrettezze economiche. Purtroppo le sue invenzioni sono guardate con sospetto dai suoi compaesani e questo lo fa sentire insoddisfatto. L’incontro con Lidia gli apre nuovi orizzonti, e tra i due si instaura da subito una forte amicizia.

Jazz-01Origini: Jazz non sembra legato a nessuno. Probabilmente si tiene lontano dalle persone perché non riesce a trovare uno spirito affine e teme di essere deriso per le sue idee. L’unico con cui condivida una forte affinità sembra essere un personaggio storico: Kelvolt, un leggendario inventore elfico vissuto migliaia di anni fa, che, stando alle sue ricerche, sarebbe il creatore della prima e unica forma di vita artificiale mai esistita.

Cultura: E’ un profondo conoscitore di storia elfica, in particolare del periodo della guerra civile. Sa interpretare l’elfico antico. Sogna di riscoprire la tecnologia perduta degli Eld, in particolare quella contenuta nell’Avak-Nohr, il leggendario diario di Kelvolt. (per maggiori approfondimenti vedi anche storia degli elfi).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...