Lyse Settebecchi

lyse-colore-francescarestaPrima apparizione: Libro I – La Spada dai Sette Occhi
Razza: Umana, Radiante dell’Energia Positiva
Età: 13 anni
Provenienza: Candral
Parentele e relazioni: George e Miriam Settebecchi (genitori adottivi, ma chiamati “zii”). I suoi veri genitori, la cui identità è ancora sconosciuta, sono stati uccisi quando era appena nata.

“Se i Solar non riusciranno ad aiutarti… se per un qualsiasi motivo, alla fine dovessero fallire… lo troverò io, il modo di liberarti. Questo è il giuramento che ti faccio!”

Storia:

Libro I: Lyse è la giovane figlia adottiva di una coppia di aviani, George e Miriam Settebecchi. E’ vissuta nel villaggio di Candral fino all’età di 13 anni senza conoscere i suoi veri genitori, trucidati da degli sconosciuti quando era in fasce. I coniugi Settebecchi la trovarono ancora viva sul luogo della tragedia e, non avendo figli, decisero di prenderla con loro. Poiché non conosceva la data esatta della sua nascita, George ha fissato il suo compleanno il 2 del mese di Yar, in concomitanza con l’importante festa del Dono. Peter la incontra per la prima volta poco dopo il suo arrivo su Corown, quando il villaggio viene attaccato dal Teraskar; in tale occasione le salva la vita (cosa che diventerà pian piano un’abitudine), diventando amico intimo della famiglia Settebecchi e iniziando a frequentare la loro locanda, il Cinghiale Rosso. Nel tempo che Peter trascorre a Candral tra loro nasce un forte legame che per la ragazzina si trasforma ben presto in qualcosa di più, un sentimento di amore profondo, ostacolato dalla grande differenza d’età e dal fatto che Peter, oltre a non prenderla abbastanza sul serio, ha ben altre preoccupazioni che gli pesano sulle spalle. Il giorno del suo compleanno le dona un ciondolo d’argento a forma di giglio come regalo d’addio, ma questo momento speciale si trasforma in una tragedia sfiorata quando la ragazzina scopre che lui sta per andarsene e di lì a poco, mentre è ancora stravolta, viene attaccata dall’abate Galem che è stato corrotto dalla Spada. Lyse viene tramutata brevemente in un Revenant (una sorta di copia non-morta in miniatura del Teraskar), ma Peter spezza l’incantesimo e la restituisce alla sua famiglia, per poi partire in gran fretta, sentendosi in parte responsabile per l’accaduto. Più tardi Kai si prende cura di lei e scopre che possiede un enorme potere Radiant latente che l’ha protetta dal maleficio. Lyse si riprende e riesce a malapena a salutare Peter quando ormai è già lontano. Da allora vive nella speranza di poterlo rivedere e magari, un giorno, riuscire a conquistare il suo cuore.

Libro II: Questa speranza si avvera in modo drammatico quando l’Armata degli Scheletri attacca Candral e Lyse rimane vittima di un tentativo di violenza da parte di alcuni soldati di Greyven. In quell’occasione i suoi poteri Radiant latenti emergono con effetti devastanti. Peter riesce a recuperarla a prezzo di una dura battaglia e la affida ai Solar.

Libro III: L’eccidio di Candral ha lasciato Lyse ferita nel corpo e nell’anima, con Peter come suo unico legame rimasto. Purtroppo tutto quello che credeva di sapere sul suo conto sta per essere messo in discussione. Mentre sta ancora cercando di riprendersi, la Spada dai Sette Occhi prende il controllo della mente di Peter, che cerca di ucciderla e dopo un lungo inseguimento la ferisce gravemente a una spalla. L’intervento dei Solar impedisce il verificarsi di una nuova tragedia, e Peter, sconvolto dopo essere tornato in sé, chiede di essere internato. In seguito però evade e scompare, lasciando Lyse in preda all’ansia per la sua sorte.

Dopo tre mesi senza notizie, Tom scopre che Peter si nasconde a Deras Lamantir e chiede l’aiuto di Lyse per raggiungere la sala dei teleportali; la giovane decide di aiutarlo, ma in cambio esige di unirsi a lui nella sua ricerca. I due ragazzi riescono a superare i controlli, ma mentre si trovano sulla strada per Deras Lamantir un’imboscata del Mecha-Teraskar li separa e Lyse finisce in un accampamento nemico. Qui la giovane stringe una sorta di amicizia col Mecha-Teraskar, che si ricorda di lei per via dei loro trascorsi. Lyse incontra anche l’inventore Jazz, tenuto prigioniero da Sindel, e unendo le forze i due riescono a fuggire, riunendosi poi all’esercito euriano e a Peter. Nel corso di queste peripezie le abilità Radiant della ragazza continuano a emergere sempre più, e si rivelano in modo sconcertante quando guarisce Landar da una ferita mortale, manifestando per la prima volta un potere chiamato Fuoco d’Argento che la leggenda fa risalire addirittura ad Adamantis. Nella stessa occasione Lyse tratta con Drago Assopito, Selva e Ardegas, riuscendo a scambiare le informazioni di cui è venuta a conoscenza mentre era prigioniera del nemico con la libertà vigilata di Peter. In seguito si avvicina al Grande Maestro Ardegas, che le insegna a comunicare con gli animali. Durante la successiva battaglia di Deras Lamantir viene rapita dal Mecha-Teraskar, che poi viene distrutto da Peter, ma Lyse, che desiderava redimerlo, riesce a salvare un frammento di cristallo contenente parte della sua anima. Dopo la battaglia confessa a Peter di volergli molto bene e promette che userà il suo potere per liberarlo dalla maledizione, quindi diventa allieva di Ardegas, che la porta con sé a Valora per seguire personalmente il suo apprendistato.

Personalità: Lyse ha un cuore nobile e sincero, che la spinge a fare sempre appello alla parte migliore delle persone. All’apparenza fragile, eppure dotata di una forza di carattere che va ben oltre la sua giovane età, unisce alla sua purezza una grande determinazione. All’occorrenza però sa anche essere astuta e giocare le sue carte con una buona dose di faccia tosta. Il suo amore per Peter è profondo quanto inossidabile, e anche se è consapevole che dovrà passare del tempo perché lui la veda in una luce diversa, questo non la scoraggia ma la rende ancora più risoluta. Amava la vita semplice che conduceva a Candral e non ha mai sognato di diventare un’eroina, ma dopotutto sembra che sia scritto nel suo destino. In realtà, l’unica cosa che vorrebbe è vedere Peter libero e felice, possibilmente assieme a lei.

L’esperienza della distruzione del suo villaggio e l’aggressione subita per mano di Darkwing l’hanno profondamente scossa, tuttavia Lyse è stata capace di non farsi schiacciare da questi eventi tragici, traendone invece forza per diventare una persona più matura. Anche il suo rapporto con Peter è stato messo alla prova e quello che ne è uscito è un sentimento più adulto, espressione di una ragazza disposta a tutto per aiutare la persona a cui tiene di più nonostante i suoi difetti. Tuttavia nel corso delle sue disavventure Lyse si è avvicinata anche a Tom, per cui ha iniziato a nutrire affetto. Ancora incerta sul proprio futuro, ma più decisa che mai a non restare a guardare gli altri soffrire, Lyse sceglie di sottoporsi a un duro addestramento sotto la tutela di Ardegas per imparare a dominare il suo potere, dimostrando ancora una volta il suo carattere d’acciaio.

Capacità e poteri: Lyse è una radiante dell’Energia Positiva che possiede un potere spirituale latente di enormi proporzioni. Le sue difese interiori la rendono resistente anche ai malefici più insidiosi, e sembra possedere un’innata capacità di comunicare con gli animali; lo testimonia il fatto che è riuscita a connettersi perfino col mostruoso Teraskar. Di recente ha dimostrato la capacità di evocare il Fuoco d’Argento, una tecnica miracolosa che nessuno a parte Adamantis è stato capace di usare. La vera natura di questi poteri, o la loro estensione, è ancora da determinare.


Taccuino dell’autore

Se Lidia rappresenta la passione, Lyse invece è la donna con cui Peter instaura il rapporto spirituale più profondo. Tra loro due si crea fin dall’inizio un fortissimo legame che va’ al di là anche del sentimento. Il fatto che siano così opposti (lei dotata di un’ineffabile forza positiva, lui in perenne lotta con i propri demoni interiori) rende il loro rapporto complementare. Sono uno l’opposto dell’altra, come l’oscurità e la luce, che proprio in virtù della loro diversità fatalmente si attraggono. In un certo senso Lyse è l’ancora che tiene Peter legato alla parte migliore di se stesso. Non a caso viene sempre accostata al giglio, che è il fiore della purezza e, nella simbologia cristiana, rappresenta la Madonna; inoltre in francese “giglio” si dice proprio “lys”.

Ho ricevuto commenti di ogni sorta che mi chiedevano di definire meglio il rapporto tra Peter e Lyse, sia da parte di editor che di lettori e lettrici, che vanno dal “Ma che cosa succede tra quei due! Lei non si innamorerebbe mai di un uomo così vecchio” a “Se solo avesse almeno 15 anni sarebbe una bella storia d’amore” a “Sono proprio fatti l’uno per l’altra, una coppia ideale, devono assolutamente fidanzarsi”. I fan si dividono tra chi tifa per lei e Peter e chi invece vorrebbe vederlo soltanto insieme a Lidia. Vorrei rispondere a queste considerazioni semplicemente con un: date tempo al tempo! Io ho concepito Lyse come una tredicenne (e insistito col mio primo editore per mantenerla tale) proprio perché volevo che il suo sogno di stare con Peter le ponesse una difficoltà vera destinata a motivarla e a farla crescere. Questo problema non avrebbe avuto la stessa rilevanza se lei avesse avuto da subito sedici o diciotto anni perché per lei sarebbe stato molto più facile farsi valere! Per me non esisteva “l’urgenza” di farla mettere con qualcuno, volevo semplicemente stabilire le basi di partenza del personaggio e svilupparlo man mano che la storia andava avanti, senza dare nulla per scontato. Quello che conta per me non è che lei e Peter “si mettano insieme” ma l’intreccio formato dalle vite di questi personaggi, inteso nel senso che il suo destino ha a che fare anche con quello di Lidia, di Tom e di tutti gli altri; un intreccio che può svilupparsi anche in direzioni inaspettate.

Credo di poter dire senza remore che Lyse è il mio personaggio preferito in assoluto in Darkwing. In lei ho riversato la personalità della mia donna ideale e le ho attribuito un ruolo che esprime qualcosa che per me è molto importante, ovvero la dignità dei propri sentimenti e la volontà di combattere per vederli riconosciuti. L’amore è il fattore motivante della sua vita ed è proprio questo sentimento che la definisce e la porta a tracciare il suo percorso, un percorso pieno di avversità, che tuttavia non fanno che renderla più forte. Chissà se un giorno Lyse riuscirà a coronare il suo sogno, di certo le toccherà sudare sette camicie per competere con una donna come Lidia!


Gallery

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...