Lilian

Prima apparizione: Libro II – L’Armata degli Scheletri
Razza:
Mezz’elfa, radiante dell’Aria
Età:
24 anni
Provenienza:
Nata sui Monti Azzurri, residente a Solenor
Parentele e relazioni:
nessuna conosciuta
Organizzazioni:
Solar
Scuola e rango: Arcimaestra della Sacra Scuola dell’Aria
Maestri: Kai (addestramento di base), Nomad (tecniche avanzate)

“Fotti questo.” (prima di lanciare un Raiden)

Storia

Lilian è una Solar dell’Aria che ha da poco raggiunto il rango di Arcimaestra. E’ stata addestrata inizialmente da Kai, passando in seguito sotto la tutela del Grande Maestro dell’Aria Nomad; tuttavia è rimasta devota al suo primo insegnante, a cui sembra molto legata anche a livello personale. Nonostante il suo aspetto giovanile, è una guerriera esperta e capace.

Libro II: Peter e i suoi compagni fanno la sua conoscenza a Solenor, appena prima dell’attacco sferrato all’Euras dalle forze di Greyven. Durante l’invasione di Candral Lilian si fa onore affrontando uno dei generali dell’Armata degli Scheletri, Torvak, in un cruento duello aereo da cui esce vincitrice.

Libro III: Lilian accompagna il suo maestro Nomad a Thella giocando un ruolo decisivo nella battaglia contro Bohrs. Quando la Scuola dell’Aria si raduna a Deras Lamantir viene inviata assieme a Samir a distruggere un congegno di jamming che impedisce ai loro guerrieri di comunicare telepaticamente. In tale occasione lei e Samir scatenano un tornado di fuoco e Lilian salva un folto gruppo di ostaggi. La vittoria, tuttavia, giunge a caro prezzo in quanto distruggere il jammer costa il sacrificio di una vita innocente. Poco dopo Lilian apprende della tragica fine di Nomad e tenta di infliggere il colpo di grazia a Sindel per vendicarlo, gesto da cui desiste solo grazie all’intervento di Drago Assopito. Scopre quindi che Kai è sopravvissuto allo scontro con la xaeling e lo recupera dalle macerie di Brokentower. Quando si riprende tenta di confortarlo, ma Kai, ancora sconvolto, fatica a notare le sue attenzioni. Non le resta che partecipare ai funerali di Nomad qualche giorno più tardi.

Personalità

Lilian ha una personalità molto sfaccettata, presentandosi in certe situazioni come una ragazza dal carattere tenero, in altre come una guerriera abile e decisa, con un bello strato di insicurezze e questioni irrisolte nel mezzo. Possiede un’indole fondamentalmente romantica, molto solare e accogliente. In combattimento è audace, autoritaria e competente, tuttavia si imbarazza visibilmente quando cerca di esprimere i propri sentimenti più profondi. In lei però c’è anche dell’altro come testimonia il fatto che occasionalmente manifesti desiderio di vendetta. Probabilmente esistono lati del suo carattere che reprime per via della sua innata gentilezza. Si sente fortemente soggetta al giudizio di Kai (da cui è palesemente attratta), sebbene questi la tratti sempre con grande stima, mentre considera Nomad che è il suo vero maestro più simile a un padre.

Origini

L’infanzia di Lilian non è ancora stata rivelata. Quello che si sa al momento di lei parte dall’adolescenza. Si è allenata inizialmente sotto la tutela di Kai al campo di addestramento dei Solar nell’Eridas; lì ha stretto amicizia con Samir e gli altri maestri suoi coetanei, inoltre sempre nello stesso anno è stata testimone della prima apparizione del Teraskar in territorio euriano, un evento che per sua stessa ammissione l’ha fortemente traumatizzata.

Capacità e poteri

Lilian possiede una profonda conoscenza delle tecniche della Scuola dell’Aria. Proprio come il suo maestro Nomad, è particolarmente versata nel volo, nel controllo dei venti e del tempo, ma anche le sue tecniche elettriche sono molto potenti. Il suo colpo più potente è il Raiden, un massiccio attacco elettrico.


Taccuino dell’autore

Lilian è un personaggio a cui sono molto affezionato. E’ stata la sua creazione a darmi l’idea per l’intero filone dei Solar.

Ho scelto il suo nome perché si tratta di un nome umano che però ha anche un suono elfico, dunque mi sembrava che rispecchiasse bene la sua natura di mezzosangue.

assirelli_pkf_lilian_schizzo1Nelle prime versioni della storia esisteva un legame molto più forte tra Sindel e Kai. Inizialmente ho ideato questo personaggio perché volevo che Kai avesse un interesse romantico positivo da contrapporre all’attrazione fatale per la xaeling. Lilian è stata una dei suoi primi allievi e da molto tempo serba nel suo cuore un’attrazione mai confessata per il suo maestro, ma ora è una giovane donna che ha dimostrato il suo valore come guerriera e vorrebbe essere apprezzata da lui anche per il suo lato femminile.

Nonostante sia stata uno dei primi Solar a prender forma, la nostra cara mezz’elfa mi ha dato anche qualche grattacapo. Mentre scrivevo i libri mi sono trovato di fronte a un problema: a un certo punto ho capito che la sua caratterizzazione sapeva di già visto. Una ragazza in fase di maturazione, che vuole sentirsi apprezzata da un uomo più grande… ma ne abbiamo già una, si tratta di Lyse, e quella basta e avanza! Continuando su tale strada i due personaggi si sarebbero sovrapposti creando una ridondanza sgradevole. Oltretutto, se per Lyse questo discorso risultava credibile perché ha 13 anni, lo sarebbe stato molto meno per Lilian che quando viene presentata è già un’Arcimaestra. Di sicuro dunque ha già fatto parecchia strada e non ha più così bisogno di rimarcare il fatto di essere diventata una donna adulta, quello lo vedono tutti (tranne Kai, a quanto pare).

Questa riflessione mi ha portato pian piano a una visione diversa del personaggio, che invece di una ragazzina cresciuta in cerca di apprezzamento doveva essere piuttosto una donna adulta che non è ancora riuscita a superare del tutto le proprie insicurezze, in particolare il suo bisogno di sentirsi protetta. Non un sovvertimento completo della mia idea iniziale, quindi, ma piuttosto un modo più sofisticato di interpretarla, che risultava più originale e coerente e conferiva unicità al personaggio. In questo senso si spiega bene anche la sua attrazione per un uomo integerrimo come Kai, la mente di Lilian ha compiuto una transizione graduale dal vederlo come un maestro (figura tutoriale) a vederlo come un uomo dal carattere forte e capace di proteggerla, che le da’ sicurezza. Da cosa derivi questo suo bisogno lo vedremo meglio più avanti, nel DLC Dal Tramonto all’Alba e nel quarto volume della serie. Dunque Lilian è un personaggio pienamente in divenire e non si può dire che abbia ancora raggiunto il suo pieno sviluppo psicologico. Anzi, mi diverte pensare che questa mezz’elfa dall’aria così dolce e carina sia un filino bacata in testa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...