La nuova cover de La Spada dai Sette Occhi

Amavo molto la copertina originale della Spada dai Sette Occhi, e quando dall’editore è arrivata la richiesta di rimpiazzarla con una che rispecchiasse maggiormente il contenuto del libro, devo ammettere che un po’ ho sofferto al pensiero di cambiarla. Eppure posso dirmi sinceramente soddisfatto della nuova versione; e poi una nuova linea grafica è quello che ci vuole per festeggiare l’uscita in libreria!

Ute Libri si è dimostrata da subito molto collaborativa nel permetterci di curare l’aspetto artistico del progetto (cosa che tradizionalmente esula del tutto dalla sfera di competenza dello scrittore… ma per noi che siamo “specialisti” hanno fatto un’eccezione!). Scartata l’ipotesi di una copertina fotografica, io e Rita abbiamo elaborato una serie di proposte.

Questo bozzetto si ispirava ai capitoli finali del primo libro, con il viaggio nella foresta di Silentwood e la battaglia con lo stregone Korvan. Il concept intendeva giocare visivamente sul titolo “Darkwing” usando le ali nere dello spettro sullo sfondo quasi come se appartenessero al protagonista.

Un concept alternativo presentava un primo piano di Peter con Lyse riflessa nella lama della Spada dai Sette Occhi.

Il concept scelto alla fine è stato quello suggerito da Ute, con il protagonista “diviso” tra la Terra e Corown. Questo primo sviluppo aveva però un drammatico problema: la spada davanti al viso di Peter lo copriva generando un effetto “facepalm” che rasentava il ridicolo. Così l’abbiamo rielaborata in questo modo:

Decisamente meglio, no?

La quarta di copertina è stata una sfida interessante, desideravamo trovare un modo per mantenere lo spirito della cover originale inserendo Lyse, ma allo stesso tempo è emersa l’esigenza di dare al libro una veste grafica unificata che potesse essere ripresa anche nei prossimi volumi. Alla fine ci è venuta l’idea di riutilizzare parte del secondo bozzetto e mettere in quarta la Spada, lasciandola fissa anche sui prossimi libri della serie, cambiando però di volta in volta il personaggio riflesso sulla lama.

Il personaggio riflesso non sarà l’unico dettaglio a cambiare nei prossimi libri, ce n’è un altro ma… lo lascio al vostro spirito di osservazione!

Lo schizzo è quindi passato nelle mani di Federico che ha rielaborato tutto in digitale. Ed ecco qui il risultato!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Artwork. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...