Il Sole Oscuro di Nerys

La cellula criminale nota come Sole Oscuro di Nerys era la precedente incarnazione della setta del Sole Oscuro, sconfitta nella città di Nerys dai Solar nel 2440. La maggior parte dei suoi membri è morta o si trova nel carcere per radianti di La Spina, e quelli ancora in libertà si nascondono per sfuggire alla giustizia. Il Talashar si occupa delle indagini e di dare la caccia ai latitanti.

La maggior parte delle informazioni su questa organizzazione è stata segretata dal Talashar, tuttavia col riaffiorare del Sole Oscuro alcuni dettagli sono trapelati.

Storia e origini della setta

Il Sole Oscuro viene creato da Nashejrazam allo scopo di perseguire i suoi interessi criminali nell’Euras. La setta inizialmente mantiene un basso profilo: si organizza lontano da Solenor, probabilmente per evitare di confrontarsi con Drago Assopito e i suoi Grandi Maestri, e inizia a reclutare radianti volontari nascondendosi dietro la facciata della Compagnia del Serpente Alato, una milizia privata comandata dal conte Vigo Mortensen. Al momento non è noto come Mortensen e Nashejrazam siano entrati in contatto stabilendo questo rapporto di collaborazione, è certo però che i due si conoscessero di persona e che Nashejrazam abbia affidato al conte la guida della cellula, anche se i Solar non sono mai arrivati a scoprire l’identità del vero leader che si nascondeva dietro di lui. Presumibilmente, la loro collaborazione si basava su uno scambio di favori: supporto e risorse per l’addestramento delle truppe in cambio di finanziamenti e uso del Sole Oscuro per favorire gli interessi dei Mortensen.

La lotta contro le attività illecite del Sole Oscuro si protrae per diversi anni, fin quando i Solar riescono a provare i legami tra la setta e il casato dei Mortensen. Tentano quindi di arrestare il conte Vigo. Questi risponde barricandosi nel suo castello Rocca del Serpente, costringendo i Solar a espugnarlo con un assalto in piena regola che si trasforma ben presto in uno scontro mortale col Sole Oscuro. Nella battaglia molti membri di primo piano della setta muoiono, vengono arrestati o scompaiono, segnando la fine di questa stagione di terrore. Solo di recente alcuni di loro hanno iniziato a ricomparire o si sono fatti avanti i loro successori, per merito dell’alleanza con Greyven.

Grandi Maestri e altri membri noti

Scuola del Ghiaccio: l’identità del Grande Maestro che presiedeva questa Scuola è oggetto di uno speciale livello di segretezza. Insistenti voci, però, parlano di un nome di spicco di una famiglia nobile tradizionalmente legata ai Solar. Suo allievo era il wolfkahn Inverno, caduto di recente a Deras Lamantir.

Scuola del Fumo: il Grande Maestro era uno gnomo di nome Evanesco Degràs, anche chiamato semplicemente Evan. Secondo testimoni era alto circa un metro e venti, contraddistinto da uno sguardo glaciale e con dei vistosi baffoni a ferro di cavallo. Era un assassino prezzolato che a dispetto della piccola statura ha ucciso moltissime persone. E’ caduto durante l’assedio a Rocca del Serpente, ma le circostanze della sua morte non sono mai risultate del tutto chiare. La sua allieva Erin ha preso il suo posto nei ranghi dell’organizzazione; secondo Nashejrazam è perfino più abile e spietata di quanto fosse lui.

Scuola del Magma: questa Scuola era presidiata dallo stesso casato dei Razam. Il Grande Maestro era un drago del magma di nome Razoul, uno dei numerosi figli di Nashejrazam, anch’egli caduto a Rocca del Serpente. Il suo posto è stato reclamato da suo figlio Fazoul che ne era anche allievo.

Scuola della Melma: Vigo Mortensen presiedeva questa Scuola, ed era allo stesso tempo considerato anche il leader massimo della setta, alle dirette dipendenze di Nashejrazam. Mortensen è stato particolarmente abile sia nel tirare le fila da dietro le quinte che a tenere segreta fino all’ultimo la sua natura di radiante. Era un uomo estremamente ricco e potente, che mentre faceva da pedina a Nashejrazam ha saputo piegare il Sole Oscuro anche ai propri interessi. Ha introdotto sua figlia Scylla tra le fila dell’organizzazione facendone un abile sicario. Durante l’assedio di Rocca del Serpente è scomparso. Di lui è stata ritrovata soltanto la mascella inferiore. Scylla invece è riuscita a fuggire e si è arruolata sotto falso nome in una compagnia mercenaria (per ulteriori dettagli, vedi la sua scheda).

Scuola dell’Energia Negativa: Questa Scuola era presieduta dall’enigmatica Zanel, una creatura non-morta le cui origini non sono state ancora del tutto chiarite. Poiché sfigurata da delle ustioni su tutto il corpo, era solita indossare una veste nera simile a quella di una suora e una maschera elfica in ferro battuto che celava i suoi lineamenti. Zanel è stata in qualche modo “creata” per sbaglio da Selva, che le ha passato accidentalmente anche una copia di tutti i suoi poteri psichici. Questa creatura nutre un odio inestinguibile verso la sua creatrice e desidera più di ogni cosa distruggerla, farla soffrire. Selva ha tentato di sbarazzarsene in passato ma non vi è mai riuscita. Zanel è scampata anche all’assedio di Rocca del Serpente e ha cercato rifugio nelle Terre Grigie, dove si è messa all’opera per creare una nuova branca del Sole Oscuro sotto il suo esclusivo controllo (di certo era a conoscenza dell’identità di Nashejrazam). I suoi piani, per ora, sono stati intralciati da Vonatar che lei intendeva manipolare, ma al momento è ancora in giro e ha rapito Xan, l’allievo prediletto di Selva.

Annunci